La 23esima edizione del Mondial du Vent a Leucate ha ospitato la prima tappa della GKA freestyle tour e si è conclusa lo scorso 25 aprile.
Come sempre questo evento apre le danze delle competizioni di kitesurf freestyle ed è atteso con ansia dagli atleti. Le previsioni, però, non erano delle più rosee, e la bonaccia ha tenuto ai box i competitori per i primi 4 giorni.

Ma il 24 aprile un forte vento proveniente da sud ha cominciato a soffiare increspando il mare. Per via dell’orientazione del vento gli organizzatori hanno dovuto prendere una decisione radicale, spostare la zona di competizione da La Franqui alla spiaggia di Leucate, qualche chilometro più distante.

Mondial-du-Vent-Leucate-plage

Due soli giorni a disposizione e delle condizioni ostili per cominciare l’anno con i botti.

UNO SHOW DIFFERENTE

Dopo un inverno passato ad osservare sui social le impressionanti manovre dei riders, ci attendevamo delle heat con punteggi altissimi e tricks inediti, ma non è stato proprio così.
Le onde hanno preso il sopravvento riducendo l’arena in un vero campo minato, rendendo difficile la vita ai concorrenti.
Sin dall’inizio abbiamo assistito ad una media punti per heat bel al di sotto dell’anno scorso, e la tecnica ha lasciato spazio alla tattica.
Pochi doppi passaggi di barra, considerati troppo rischiosi, hanno aperto la via a manovre meno tecniche che dovevano però essere seguite alla perfezione per assicurarsi un punteggio valido. Tutto stava nel trovare il giusto spazio tra le onde per eseguire la manovra sperando di atterrare sul flat.
Grosse cadute, frustrazione, problemi ai kite e alle linee… riuscire a tenere la calma ed adottare la giusta strategia era l’arma vincente.

Mondial-du-vent-Valentin-Rodriguez

UN VENTO DI SORPRESE

Sin dal primo turno abbiamo visto tutti i rider, perfino il campione brasiliano Carlos Mario e la campionessa Mikaili Sol, in difficoltà. E la prima grande sorpresa è arrivata ai quarti di finale con l’eliminazione del dominicano Adeuri Corniel, attuale vicecampione in carica, seguito da Liam Whaley che si è arreso in semifinale. Stessa sorte è toccata ad altre due big nel tabellone femminile che non sono riuscite, contro ogni pronostico, a disputare la finale: Paula Novotnà e la campionessa brasiliana Bruna Kajiya.

Mondial-du-vent-Mikaili-Sol
Mondial-du-vent-Coccoluto

I MIGLIORI DELL’EVENTO

Da sottolineare è la prestazione di Gianmaria Coccoluto, che è riuscito nell’impresa di eliminare nei quarti di finale Adeuri Corniel ed in semifinale Liam Whaley, ottenendo un meritato quarto posto.
Davanti a lui i due giovani talenti, lo svizzero Chabloz e il colombiano Rodriguez, rispettivamente secondo e terzo, che confermano ancora una volta le loro immense qualità. L’unico a rispettare realmente il pronostico è stato il campione brasiliano Carlos Mario, vincitore dell’evento.

Mondial-du-vent-podium-men

Ma ancora una volta chi impressiona più di tutti, per la sua costanza ed intelligenza tattica, è la campionessa italiana Francesca Bagnoli. Dopo una prima heat difficile è emersa mostrando di avere un grande carattere ed enormi qualità. Sia in semifinale che in finale è riuscita a battere la campionessa in carica Mikaili Sol, vincendo il Mondiale du Vent contro tutti i pronostici.
Da sottolineare anche la prestazione della spagnola Claudia Léon e dell’olandese Pippa Van Iersel arrivate fino in finale aggiudicandosi il terzo e quarto posto.

Mondial-du-vent-podium-women

UNA PAROLA SULL’ORGANIZZAZIONE

Organizzare degli eventi di kitesurf freestyle non è semplice poiché non si può prevedere cosa Madre Natura ha in serbo per noi. Anche se c’è chi probabilmente non ha apprezzato la scelta di svolgere la competizione in queste condizioni, io sono convinto che la Global Kitesports Association (GKA) abbia svolto un ottimo lavoro, riuscendo in circostanze complicate ad assicurare lo sviluppo dell’evento e la trasmissione in live dello show. Cambiare spot da un giorno all’altro non è uno scherzo per una manifestazione sportiva di livello internazionale. Le mie più sincere congratulazioni a tutta l’equipe.

RIEPILOGO 5°giorno

RIEPILOGO FINALE

Come sempre un’ottimo evento !

Tutte le foto appartengono alla Global Kitesports Associations e sono state scattate dalla fotografa Svetlana Romantsova

Montaggi video e live curati da Case Production

GRAZIE PER AVER LETTO

ti è piaciuto…

       Condividilo !